Iscriviti alla newsletter-Il Presidio medico scolastico

      
Vuoi ricevere direttamente tramite mail la nostra newsletter periodica sui temi di prevenzione ed educazione alla salute? Clicca qui per ISCRIVERTI
drugsricercSalute Una priorità per 4 giovani su 5
novembre 2019Le malattie che temono di più sono tumori, patologie neurodegenerative come Parkinson e Alzheimer e disturbi psichici. Si informano soprattutto su internet e social network, prima che dal medico, ma sono molto interessati, attenti e si ritengono attivamente coinvolti per tutelare la propria salute: dichiarano di fare prevenzione e di tenersi aggiornati in materia. E' questa l'immagine dei giovani italiani che emerge dall'indagine di Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, presentata oggi in occasione... Leggi tutto
Fonte: https://www.corriere.it/

relazioneGiornata Mondiale dell'ICTUS

29 novembre 2019 - L'ictus cerebrale è una malattia grave e disabilitante, che ogni anno nel mondo colpisce tra 15 milioni di persone e rappresenta la terza causa di morte, la prima di invalidità e la seconda di demenza; nel nostro Paese sono circa 150mila i soggetti colpiti e quelli che sono sopravvissuti, con esiti più o meno invalidanti, sono oggi circa 1 milione.  Ogni anno un medico di famiglia assiste dai 4 ai 7 pazienti colpiti da ictus e deve seguirne almeno 20 sopravvissuti. L'incidenza dell'ictus è di 13 casi per 1.000 abitanti 65-84enni l'anno. La prevalenza in Italia nella popolazione 65-84enne è pari a 7,4% negli uomini e 5,9% nelle donne. La spesa annuale per l'assistenza all'ictus cerebrale in Italia è stimata intorno ai 3,5 miliardi di euro.. Leggi tutto

Fonte: https://www.repubblica.it
carabinieriRapporto ISS Adolescenti italiani troppo sedentari
novembre 2019Abitudini di vita scorrette: sedentarietà, tanti video e soprattutto troppo alcol. Non lascia molti dubbi il rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità che ha fotografato la giornata dei teenagers italiani. I giovani sembrano avere un’alta percezione della loro qualità della vita, ma le abitudini quotidiane non sembrano essere troppo corrette. E’ il quadro che emerge dalla rilevazione 2018 del Sistema di Sorveglianza HBSC Italia (Health Behaviour in School-aged Children  - Comportamenti collegati alla salute... Leggi tutto
Fonte: https://tg24.sky.it

famigliaInformazioni utili sulle droghe:
Qualche informazione per le famiglie

Luoghi abitualmente frequentati dai ragazzi (scuola, punti di ritrovo, discoteche, etc.) possono rappresentare delle occasioni di incontro con le sostanze stupefacenti.  
E' importante che la famiglia presti una attenzione privilegiata ai comportamenti del proprio figlio, soprattutto se lo vede particolarmente introverso e chiuso al dialogo. L'adolescenza è una fase della crescita individuale tendenzialmente a rischio in cui le frustrazioni mal tollerate ed il sapore della trasgressione possono esporre ad esperienze devianti. "Accorgersi in tempo" significa riuscire ad intervenire prima che il proprio figlio abbia assunto delle sostanze stupefacenti o, quanto meno, prima che si instauri la dipendenza.
. Leggi tutto
Fonte: Fonte: http://www.politicheantidroga.gov.it